Progetti Tavolo Suono ZAUND

Seijiro Murayama - Improvvisazione non idiomatica

ZAUND per BÄÄ FEST 2017 presenta
SEIJIRO MURAYAMA WORKSHOP + LIVE
24 & 25 novembre

Workshop dedicato all’improvvisazione non-idiomatica, ovvero ad una modalità di lavoro performativo che non si ripete attraverso patterns di stile, struttura ed organizzazione sociale preesistenti ma che sfrutta le possibilità offerte dall’instabilità del contesto sonoro e delle relazioni musicali e di movimento che si creano all’interno di un gruppo di persone partecipi dell’atto di produrre suono.


venerdì 24 novembre 18 - 22
sabato 25 novembre 11 - 16

10 partecipanti max
15 euro compreso ingresso BÄÄ FEST 2017


Seijiro Murayama è un percussionista che lavora principalmente nel campo dell’improvvisazione non idiomatica – anche applicata in workshop – in quello della composizione elettroacustica e nella collaborazione collettiva multidisciplinare (con l’uso della parola, dell’immagine, dei movimenti del corpo, ecc.). Vive e opera attualmente in Giappone, ma fin dal 1999 ha lavorato in Francia, dopo quasi vent’anni di carriera musicale nel campo della musica improvvisata. Dal 1982 ha lavorato con Fred Frith, Tom Cora, Keiji Haino (fushitsusha), KK.NULL. Il suo lavoro si concentra in particolare sulla collaborazione tra la musica e le altre arti: danza (con Catherine Diverrès), video (Olivier Gallon), pittura (Francesco Bidault), fotografia (Purpose.fr), letteratura, filosofia ( Jean-Luc Nancy, Ray Brassier), performance (Diego Charny). Ciò non impedisce che Seijiro abbia anche progetti puramente sonori (con Jean-Luc Guionnet, Pascale Criton, Eric La Casa, Axel Dörner, Toshiya Tsunoda): per lui l’improvvisazione è la maggiore preoccupazione artistica. Dotato di una straordinaria consapevolezza del suono che produce nel corso delle sue performance, Seijiro Murayama ha un approccio basato sull’attenzione allo spazio e al luogo specifico, per portare il pubblico e soprattutto la qualità del silenzio a diversi livelli (fisico, sociale, ontologico). Suo il progetto del 2009 “Approfondire la riflessione in particolare sulla questione della non idiomaticità e non-idiomaticità - idioms and idiots" con Jean-Luc Guionnet, Mattin e Ray Brassier. Nel 2016 è stato in residenza a Villa Kujyoyama a Kyoto con Didier Aschour.

WEB
http://urojiise.wixsite.com/seijiromurayama/discography

Una lettura del suo lavoro
http://bit.ly/2zWQHbm

Intetrvista a Seijiro Murayama
https://vimeo.com/63815680

Per iscriversi:
zaund.info@gmail.com

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30