Progetti Tavolo Suono Vasopressin

VS17 ▲ Lingua Ignota

Vasopressin .diciassette


"Ecco l’angoscia umana in cui lo spettatore dovrà trovarsi uscendo dal nostro teatro. Egli sarà scosso e sconvolto dal dinamismo interno dello spettacolo che si svolgerà sotto i suoi occhi. E tale dinamismo sarà in diretta relazione con le angosce e le preoccupazioni di tutta la sua vita. Tale è la fatalità che noi evochiamo, e lo spettacolo sarà questa stessa fatalità." Antonin Artaud

“When a witch is about to be burned on a ladder in flames, who can she call upon?” Diamanda Galás


Kristin Hayter possiede una luce capace di illuminare l’orrore abietto insinuato nell’ombra troppo a lungo.
Il conflitto tra bene e male è l’archetipo che connette l’universo di Lingua Ignota in misura eterea ed esistenziale. La sua visione è la testimonianza di un sistema orribilmente corrotto e violento e l’esplorazione più ampia di temi inerenti alla follia e alla crudeltà, in una defezione psicotica che trascende i confini tra luce e ombra.
La presenza spettrale del peso di una lenta agonia e la complessa condizione del senso del tempo che non può più essere recuperato esaspera e pervade tutto quanto nel flusso della sua opera. Vittima di una delle prove più orrende che una persona possa sperimentare in una passato di abusi domestici, fa della depravazione e della solitudine, del tradimento e della violenza il combustibile di una musica che incarna furia insurrezionale, con al centro la sua voce tagliente e maniacale, reale, viva e crucialmente vulnerabile da rendere testimone chiunque ascolti.

https://linguaignota.bandcamp.com/

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30