Residenze NOBODY’S BUSINESS

cos’è

Nobodys business è una piattaforma di ricerca aperta ad artisti locali e internazionali, per lo scambio di pratiche nell’ambito della performing arts. L’ambizione del progetto è facilitare la produzione e la distribuzione dei saperi in maniera non esclusiva, ma attraverso lo scambio collettivo delle pratiche e la loro documentazione. Nobodys business intende generare l’incontro tra artisti professionisti, al fine di praticare, scambiare, usare e sviluppare le pratiche di ciascuno, e mira a creare e far proliferare situazioni laterali, in cui avvenga uno scambio d’informazioni e il loro approfondimento, a parità di condizioni e al di fuori delle economie verticali alla base di laboratori e processi di creazione. Crediamo infatti che il progresso della conoscenza avvenga maggiormente se si pensa insieme, piuttosto che da soli.

“Nobodys” è una deliberata negazione d’ideologie di proprietà, imprenditoriali e individualiste, le stesse che solitamente condizionano il nostro lavoro collettivo e artistico. Nobodys cerca sostegno e visibilità fondandosi come collettivo di produzione di conoscenza ed è interessato a quelle pratiche in cui il performer è un mezzo e non un fine, portatore di qualcosa d’altro rispetto alla sola esibizione di sé. Ogni pratica può essere condivisa per il tempo necessario e va condivisa l’origine della pratica: da dove arriva e che storia ha. Retour ligne automatique
Le pratiche condivise in ogni incontro sono documentate e archiviate nel sito internet di Nobody business, affinché possano essere utilizzate e sviluppate da altri. La scelta di firmare l’evento come "Nobody" sottolinea la non titolarità delle idee, delle conoscenze, delle pratiche, ma non intende cancellarne la storia. La documentazione è anzi un aspetto importante del progetto, per cominciare a tracciare e accreditare la genealogia delle fonti e le influenze che esse hanno all’interno delle arti performative contemporanee. Sottolineando la necessità di un tempo e di uno spazio condiviso, Nobody’s business contempla la presenza dei partecipanti, ma supporta anche la condivisione di conoscenze degli assenti, attraverso un database online che documenta le pratiche condivise in ogni riunione.

Ad ora, circa 20 artisti hanno aderito alla chiamata su Milano, attraverso un invito informale e un passaparola tra persone che si conoscono e non si conoscono, in modo da favorire l’incontro di linguaggi differenti e un loro tentativo di comunicazione. La diversità è un criterio fondamentale alla base degli incontri, in modo da creare un ambiente ricettivo e poliedrico, in cui la fruizione tra i diversi modi di lavorare e di pensare possa generare la scoperta di nuove forme e l’espansione degli orizzonti artistici di ogni partecipante.

Nello specifico, gli incontri di Milano avverranno ogni giorno in uno spazio differente, nell’intento di mettere in moto un attivismo esplorativo rispetto alla città ospitante. Cambiare spazio permette inoltre al progetto di non identificarsi con un luogo, e costringe alle proposte ad adattarsi e riorientarsi, in modo da innescare un dialogo in cui è lo spazio a suggerire determinate pratiche e scoraggiarne altre.

E’ possibile venire a praticare le proposte condivise. Retour ligne automatique
La partecipazione è libera e gratuita ma i posti sono limitati e varieranno a seconda della disponibilità dello spazio. Retour ligne automatique
Per aderire è necessario inviare una e mail a: nobodysdancemilano@gmail.com

Invitiamo chi desidera venire come uditore a venire durante l’incontro di mercoledì 20 aprile, al Circolo Everest di Vimodrone. La giornata sarà focalizzata sulla relazione con lo sguardo esterno.

La pubblicazione live di Nobody’s business permette che le pratiche e le idee siano esse stesse in trasformazione o si adattino ad altre discipline, grazie al potenziale dei visitatori che guardano e che recepiscono le pratiche attraverso il loro sguardo. Infine, l’audience/pubblico che partecipa alle sessioni è una forma di sviluppo del pubblico, per cui il pubblico è invitato a seguire il processo di come lavoriamo, ci muoviamo, e pensiamo insieme.

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30