eventi esterni

Anàbasi – L’esplorazione

LISTEN TO YOUR BODY, TALK TO PLANTS.

17.00-5.00 // 12h dj set
Nodo Keimen
w/Bawrut 3h dj set // Key Clef live // Farron live // Mothell live // MODUS // Think’d // Plastique c’Est Chic

FOTOSINTESI:
Il suono delle piante, il sussulto del corpo.
ASCOLTA, CREA, SCAMBIA, BALLA, SUDA E RESPIRA.
Ringrazia per l’ossigeno.

PROGRAMMA - POMERIGGIO
17.00 - 21.00 - Ingresso gratuito

// Chill Room
• Piante in concerto - Inaugurazione installazione sonora a cura di Plants Play
La Chill Room di Macao si trasformerà in una piccola foresta da esplorare guidati dal suono delle piante
Il dispositivo Plants Play permette di ascoltare la musica generata da piante ed alberi traducendo le loro variazioni elettriche in uno spartito musicale.
www.plantsplay.com

// Giardino
• Workshop gratuito di #Kokedama a cura del Giardino Nascosto di Cascina Martesana.
Con il termine kokedama si intende un metodo di coltivazione nato in Giappone nel 1600. I kokedama o "perla di muschio" sono noti come bonsai volanti privi di vaso.
Alla fine del workshop sarà possibile acquistare il Kokedama realizzato.
instagram.com/kokedama_renaissance_milano\

The Plantswap #10 - Scambio di piante e talee
a cura di SEEDS - a community for greenery
1) Porta le tue piante, talee o semi - rinvasate, appena tagliate, piccole, grandi, strane, brutte, belle, salvate, comprate, rubate… non facciamo discriminazioni !
2) Etichetta la tua talea scrivendone il nome scientifico e/o comune, la data dello scambio e i dati personali al fine di favorire lo scambio d’informazioni anche in futuro.
3) Tra le piante a disposizione, scegli e porta a casa l’equivalente del numero di piante portate.
4) Durante l’evento, condividi con noi le loro storie e i loro segreti.
5) Dopo l’evento mandaci/pubblica foto delle tue nuove piante adottate.
Ai dischi Plastique c’Est Chic

PROGRAMMA - NOTTE
Ingresso 5€
21.00 - Apertura porte
5.00 - Goodbye!

RUNNING ORDER
//Giardino
22.00 - 00.00 Think’d
mixcloud.com/UnctrlAltCanc2010
00.00 - 2.00 MODUS
soundcloud.com/modusperiod
2.00 - 5.00 Bawrut
soundcloud.com/bawrut

//Temple
Mothell (live)
bit.ly/2HX2YAR
Key Clef (live)
soundcloud.com/keyclef
Farron (live)
soundcloud.com/lachriz

Super visual e grafiche a cura di Karol Sudolski

//BIO

Bawrut
Fortemente influenzato dal lavoro dei pionieri di Chicago, dagli affermati insegnanti europei e da qualsiasi suono in cui si sia imbattuto su internet o durante le digging session, il gusto di Bawrut disegna una linea in perfetto equilibrio tra brani classici ed altri totalmente nuovi.
Composto dalle tracce autoprodotte con l’etichetta digitale Silencio, il suo primo disco fisico viene pubblicato per la Ransom Note Records e lancia le hit “Ciquita” e “1234”, che riceveranno in seguito un forte supporto da Jackmaster, Axel Boman e Erol Alkan.
Il lavoro di Bawrut ottiene l’attenzione anche di Mixmag, DJ Mag, Test Pressing e Data Transmission, che proclamano “R$N001” una delle uscite più fresche dell’anno.
Nel 2017 Bawrut continua la sua inarrestabile corsa verso l’affermazione con due nuove uscite andate immediatamente sold out: “Rumba” (EP pubblicato da Ransom Note) e “Drums of Passion” (debutto in 12” per Hard Fist).
Attualmente Barwut ha pubblicato un nuovo EP per Ransom Note: “4x4”, è resident al Mondo Disko di Madrid, e ha diverse date confermate nei club e nei festival europei.

Key Clef
Classe ’89, nata e cresciuta a Roma. Ha cominciato a suonare nei raveparty all ’età di 17 anni sviluppando una grande passione per sintetizzatori e drum machine.
Grazie ai suoi live set è diventata un nome di spicco della scena underground italiana. Negli ultimi anni ha suonato per il collettivo LSWHR e l’anno scorso è stata selezionata per partecipare alla basscamp rbma a Roma. ora è stabilizzata a Berlino dove lavora per Arrel Audio (brand italiano dedicato alla produzione di apparecchiature per audio professionale), che rappresenterà la prossima settimana al superbooth (festival modular nerd per eccellenza)

Farron
Tutto iniziò in una calda serata estiva all’Harry Klein di Monaco, dove Farron e il suo caro amico Marco erano andati ad assistere ad un DJ set di Dario Zenker: fratello di Marco. Sentendosi profondamente ispirato da questa esperienza, Farron sviluppa una forte passione per l’ampio mondo della musica elettronica e, di lì a poco, iniziera a coltivare anche l’interesse per la produzione di musica Techno.
Il suo gusto musicale è estremamente sfaccettato e spazia dal Punk all’Hip Hop, passando per il Jazz e la Dub. Il suo stile è sperimentale, profondo e personale, ma fresco al tempo stesso e mantiene sempre profonde radici dance. In passato, ha pubblicato i suoi lavori per l’etichetta Ilian Tape utilizzando il vecchio alias: LaChriz. Seguiranno anche delle uscite per Out-Er, Woods’N’Bass e Baud.
Nel 2015 inizia a farsi chiamare Farron e fonda un’etichetta discografica con la quale produce musica propria e lancia nuovi artisti: la Shaw Cuts. La musica di Farron’s contiuerà però ad uscire anche per Subosc, Out-Er, Forbidden Planet e XCPT.
I live set di Farron sono sempre diversi l’uno dall’altro. Ogni volta che Farron suona, chi ascolta può aspettarsi di intraprendere un viaggio musicale nuovo, ma sempre dal contenuto profondo e mai banale.

I Mothell sono un duo composto da Marco Monti ed Andrea Ragusa, entrambi compositori e sound designer per la TV ed il cinema. L’ultima loro uscita discografica è l’LP “Enjoying storms since the ‘80s”, rilasciato per l’etichetta Sounds Against Humanity. Si tratta della loro prima uscita ufficiale in ambito ambient/drone di stampo emozionale dopo alcune release di pop elettronico, territorio che hanno abbandonato gradualmente grazie all’entusiasmo nei confronti di strumentazione analogica come synth modulari, vecchi registratori portatili, chitarre ed effetti. La loro musica è oggi caratterizzata da soundscapes eterei, bassi avvolgenti ed elementi noise caratterizzati comunque da una costante ricerca melodica.

//

Nodo Keimen unisce, all’incrocio di interessi e passioni eterogenee, teste e braccia mosse dal desiderio di partecipare alla vita culturale della città di Milano.
Nell’autunno 2017, grazie al supporto di Macao, Nodo Keimen ha prodotto Anàbasi, il primo di un percorso di eventi incentrati sull’idea dell’ascesa e sull’esplorazione dello spazio interiore.
La proposta musicale è orientata nella selezione di performance live, producer e dj set che propongono sonorità in crescendo dall’ambient alla techno.

Macao è un centro indipendente per l’arte, la cultura e la ricerca.
Evitando il paradigma dell’industria creativa e cercando di innovare la vecchia concezione delle istituzioni culturali, Macao considera la produzione artistica come un processo vitale per ripensare i cambiamenti sociali, elaborare critiche politiche indipendenti e come spazio per modelli innovativi di governance e di produzione.
La ricerca di Macao riguarda le condizioni di lavoro nell’industria creativa e nel settore culturale, il diritto alla città, nuove forme di organizzazione e di soluzioni tecnologiche per la produzione culturale.
Macao è attualmente basato nell’ex Borsa del macello di MIlano in mezzo ad un’enorme area abbandonata non lontano dal centro della città; ha un programma trasversale che ospita arti performative, cinema, visualarts, design, fotografia, letteratura, newmedia, hacking e riunioni di comitati cittadini. È coordinato da un’assemblea aperta di artiste/i e attiviste/i.

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30