eventi esterni

Il tempo è ora, un’utopia necessaria

Da anni, ed in modo ancora più evidente in questi giorni, ci viene detto che siamo schiacciati tra un’Europa dominata da Banche e Finanza e un sovranismo nazionalista che si afferma in risposta alla crisi. Il presente ci viene raccontato bidimensionale, come se avessimo solo queste opportunità di scelta.
Diem 25 apre una prospettiva diversa, quella di un europeismo fondato sui popoli, che riesca a ribaltare e sconfiggere l’oligarchia dominante e, contemporaneamente, contrasti con fermezza le pulsioni autoritarie e razziste rappresentate, tra gli altri, dal nascente Governo Italiano.
Ci interessa aprire un dibattito con queste posizioni, a partire dalle istanze che da anni sono affermate dai movimenti di cui anche MACAO é parte: quando parliamo di Commons, sperimentiamo modi di produzione alternativi, costruiamo monete complementari e piattaforme per dare a queste pratiche un’autonomia finanziaria; i network con cui collaboriamo sono sempre e da subito internazionali, sono sempre e da subito europei e non hanno alcun riguardo per i confini; quando pensiamo a* migranti non lo facciamo immaginando politiche per loro o, peggio, contro di loro: l* incontriamo, protagonist*, dentro i tentativi di costruire comunità che producano insieme, facendosi guidare dai propri desideri e dalle proprie aspirazioni.
Quando viviamo queste scelte lo facciamo direttamente, coi nostri corpi, attraversati da tutte le differenze di genere, differenze che nutrono ogni sperimentazione e che ci regalano continuamente nuovi approcci e nuove visioni del mondo.
Pensiamo sia giunto il momento che queste comunità si pongano il problema di vedere realizzate le sperimentazioni che tutt* viviamo nelle nostre realtà su scala più grande, su scala europea, alimentando sistemi sempre più inclusivi e, insieme, lotte sempre più forti.
Per farlo, pensiamo sia necessario smettere di riconoscere autonomia al "Politico" e che sia giunto il momento di riappropriarsene, scolvongendone le forme organizzative e le dinamiche verticali che l’hanno caratterizzato finora. Immaginiamo che le esperienze che vediamo crescere intorno a noi siano non solo rappresentate ma diventino modello per la costruzione di una politica.
Su questi temi lanciamo una sfida a noi stess* e a tutt* coloro che riconoscono anche le proprie lotte in queste parole; su questi temi e a partire da noi vogliamo, il 13 Giugno a MACAO, aprire anche il confronto con Diem 25 sull’Europa e sul mondo che vorremo.

13 giugno 2018 ore 21.00 Il Tempo È Ora - un’Utopia Necessaria

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30