Progetti Da quassù la Terra è bellissima

3 aprile 2016 al Brennero

Ieri, in più di mille da tutta Italia, siamo stati al Brennero per contestare la decisione del governo austriaco di arginare i flussi migratori provenienti dalla Balkan route chiudendo e militarizzando il confine tra Austria e Italia e abbiamo forzato quel confine col sorriso sulle labbra e con la consapevolezza che le reti si debbano e si possano abbattere.

Siamo state al Brennero perché ci vergogniamo di essere cittadine di un’Europa che chiude le porte in faccia a chi fugge da guerre e disperazione, contribuendo colpevolmente alla morte di migliaia di persone ogni anno, e allo stesso tempo finanzia con 7mld di euro la Turchia terrorista di Erdogan per nascondere la polvere sotto il tappeto. Solo che la polvere sono donne, uomini e bambini, cui viene negata la dignità di essere trattati da esseri umani.

Domani, se il governo austriaco darà seguito alle sue affermazioni, torneremo al Brennero perché siamo convinti della necessità di costruire uno spazio europeo di mobilitazioni trasversali che affermi con forza che un Europa libera da confini e barriere è possibile, che la solidarietà tra popoli è più forte degli interessi economici che regolano le nostre esistenze e che solo la resistenza di corpi mobili e desideranti può demolire le passioni tristi dell’odio razziale e degli egoismi nazionalisti.

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30