Fare Pubblici
IL PUBBLICO DELLA POESIA
di Nanni Balestrini

Nell’aprile 2014 durante il seminario “Fare pubblici. Forme di rappresentazione e nuove cartografie della città-esposizione”, Macao ha inaugurato una riflessioni sul ruolo dei pubblici all’interno dell’economia dei grandi eventi.
In occasione della media partnership con Book Pride – fiera nazionale dell’editoria indipendente 27-29 marzo Milano, “un grande evento di promozione della cultura non omologata”, e in collaborazione con la rivista Il lavoro culturale, ripubblichiamo un testo di Nanni Balestrini, autore “in mostra” negli spazi della fiera, che continua (anticipando) alcune delle riflessioni che ci sono proprie…

IL PUBBLICO DELLA POESIA

eccomi qua ancora una volta
seduto di fronte al pubblico della poesia
che seduto di fronte a me benevolmente
mi guarda e aspetta la poesia

come sempre io non ho niente da dirgli
come sempre il pubblico della poesia lo sa benissimo
certamente non si aspetta da me un poema epico
visto che non ha fatto niente per ispirarmelo

l’antico poeta epico infatti come tutti sappiamo
non era il responsabile della sua poesia
il suo pubblico ne era il vero responsabile
perché aveva un rapporto diretto

con il suo poeta
che dipendeva dal suo pubblico
per la sua ispirazione
e per la sua remunerazione

la sua poesia si sviluppava dunque
secondo le intenzioni del suo pubblico
il poeta non era che l’interprete individuale
di una voce collettiva che narrava e giudicava

questo non è certamente il nostro caso
non è per questo che siete qui oggi in questa sala
purtroppo quello che state ascoltando non è
il vostro poeta epico

e questo perché da tanti secoli
come tutti sappiamo
la scrittura prima
e successivamente la stampa

hanno separato con un muro di carta e di piombo
il produttore e
il consumatore della poesia scritta
che si trovano così irrimediabilmente separati

e perciò oggi il poeta moderno
non ha più un suo pubblico da cui dipendere
da cui essere ispirato e remunerato
solo pubblici anonimi e occasionali

come voi qui e ora di fronte a me
non più una voce collettiva
che attraverso la voce individuale
racconta e giudica

il suo rapporto con il pubblico ha perso ogni valore dicono
non gli rimane che concentrare il suo interesse
sui problemi dell’individuo singolo
sui suoi comportamenti particolari

il poeta moderno è autosufficiente
praticamente mai remunerato
non pronuncia alcun giudizio
ciò che conta per lui ci dicono

è soltanto il suo
immaginario
le sue ossessioni consce
e inconsce

perché per lui non esiste ci dicono
che l’individuo come singolo
irriducibilmente diverso
e separato dagli altri

e così il poeta moderno
solo
o anche davanti al pubblico della poesia
dialoga individualmente con la sua poesia

ma la cui esistenza però dipende essenzialmente
dalla percezione di voi pubblico della poesia
di voi diversi e uguali
cioè dipende alla vostra interpretazione

beninteso sempre nei limiti dell’interpretazione
perché la poesia non è un prodotto finito
perché il pubblico della poesia partecipa
insieme a me

al suo processo di produzione
in questo modo voi avete appena partecipato
al processo di produzione
detta poesia che adesso è dentro di voi

abbattendo così per un momento
il muro di carta e piombo
che separa il produttore
e il consumatore della poesia

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Dal numero #8 della rivista DeriveApprodi,1995.

RUBRICHE
EVERYDAY
ARCHIVIO VIDEO
FRANCO BERARDI BIFO - EXPOWHAT
MATTEO PASQUINELLI - EXPOWHAT
ADAM ARVIDSSON - FARE PUBBLICI
BERTRAM NIESSEN - FARE PUBBLICI
ANDREA FUMAGALLI - FARE PUBBLICI
MAURIZIO LAZZARATO - FARE PUBBLICI
MARCO SCOTINI - FARE PUBBLICI
TIZIANA VILLANI - FARE PUBBLICI
ROTOR - FARE PUBBLICI
OFFTOPIC - FARE PUBBLICI
UGO LA PIETRA - FARE PUBBLICI
ILENIA CALEO - FARE PUBBLICI
ELISA DEL PRETE - FARE PUBBLICI
MARCO BARAVALLE - FARE PUBBLICI
TIZIANA TERRANOVA - COMMONCOIN
CARLO VERCELLONE - COMMONCOIN
ANDREA FUMAGALLI - COMMONCOIN
JAROMIL - COMMONCOIN
MARCO SACHY - COMMONCOIN
MARCO GIUSTINI - COMMONCOIN
DIEGO WEISZ e EMANUELE BRAGA - COMMONCOIN
CHRISTIAN MARAZZI - COMMONCOIN
STEFANO LUCARELLI - COMMONCOIN
GIORGIO GRIZIOTTI - COMMONCOIN
MASSIMO AMATO - COMMONCOIN
DIBATTITO - COMMONCOIN
GIORGIO CREMASCHI - EXPOWHAT
EMANUELE BRAGA - EXPOWHAT
Geert Lovink - PIATTAFORME DEL CAPITALE
Brett Nielsen - PIATTAFORME DEL CAPITALE
Ned Rossiter - PIATTAFORME DEL CAPITALE
Nick Srnicek - PIATTAFORME DEL CAPITALE